Mercoledì, 19 Settembre 2018
CASTROVILLARI

Rapinatori in trasferta
bloccati due siciliani

Fermati rapinatori in trasferta? Probabilmente si. Gli agenti del commissariato di Castrovillari hanno fermato due pregiudicati siciliani che viaggiavano a bordo di un’auto con il bagagliaio pieno di attrezzi da scasso ed effrazione,  probabilmente con l’intento di mettere in atto qualche furto in Calabria. Domenico Tricomi e Salvatore Coniglione con numerosi precedenti per rapina, furto e sequestro di persona, sono stati fermati lungo la SS 534, in località Cammarata, nell’ambito dei normali servizi di controllo del territorio dagli agenti del vicequestore Giuseppe Zanfini. I due sono stati denunciati a piede libero  per possesso ingiustificato di chiavi alterate, grimaldelli e strumenti di effrazione, ovvero attrezzi atto allo scasso, rinvenuto nascosto  in alcune valigie nel cofano dell’auto sulla quale i due viaggiavano. Per gli inquirenti potrebbe trattarsi di componenti delle cosiddette  “bande del buco” operanti in tutta Italia e specializzati in rapine e furti con scasso . Ad avallare questa ipotesi soprattutto l’attrezzo idraulico  con fresa da muro e punta taglia cemento per praticare fori alle strutture murarie. Indagini sono ancora in corso da parte degli uomini della Polizia di Stato, diretti dal vicequestore Giuseppe Zanfini.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook