Sabato, 16 Febbraio 2019
stampa
Dimensione testo
CASTROVILLARI

Rapinatori in trasferta
bloccati due siciliani

Fermati rapinatori in trasferta? Probabilmente si. Gli agenti del commissariato di Castrovillari hanno fermato due pregiudicati siciliani che viaggiavano a bordo di un’auto con il bagagliaio pieno di attrezzi da scasso ed effrazione,  probabilmente con l’intento di mettere in atto qualche furto in Calabria. Domenico Tricomi e Salvatore Coniglione con numerosi precedenti per rapina, furto e sequestro di persona, sono stati fermati lungo la SS 534, in località Cammarata, nell’ambito dei normali servizi di controllo del territorio dagli agenti del vicequestore Giuseppe Zanfini. I due sono stati denunciati a piede libero  per possesso ingiustificato di chiavi alterate, grimaldelli e strumenti di effrazione, ovvero attrezzi atto allo scasso, rinvenuto nascosto  in alcune valigie nel cofano dell’auto sulla quale i due viaggiavano. Per gli inquirenti potrebbe trattarsi di componenti delle cosiddette  “bande del buco” operanti in tutta Italia e specializzati in rapine e furti con scasso . Ad avallare questa ipotesi soprattutto l’attrezzo idraulico  con fresa da muro e punta taglia cemento per praticare fori alle strutture murarie. Indagini sono ancora in corso da parte degli uomini della Polizia di Stato, diretti dal vicequestore Giuseppe Zanfini.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X