Domenica, 23 Settembre 2018
'NDRANGHETA

Chieste pene pesanti
per Giglio e Morelli

'ndrangheta, tribunale milano, Calabria, Archivio
TRIBUNALE MILANO

Il pm di Milano, Paolo Storari, ha chiesto una condanna a 9 anni di reclusione per l’ex consigliere regionale calabrese Franco Morelli, nell’ambito del processo con al centro la cosca della 'ndrangheta dei Valle-Lampada e sulla cosiddetta “zona grigia” della mafia calabrese. L’accusa ha anche chiesto la condanna a 6 anni di carcere per il magistrato (sospeso dal Csm) Vincenzo Giuseppe Giglio, accusato tra l'altro di aver favorito le attività della cosca. Chiesti anche 15 anni per il presunto boss Giulio Lampada e altre 9 condanne. Il pm Storari, davanti ai giudici dell’ottava sezione penale (presidente del collegio Luisa Ponti), ha chiesto anche altre 9 condanne (tra i 10 e i 4 anni di reclusione) per gli altri imputati, tra cui 4 ex militari della Gdf. Il pm, nella sua requisitoria, ha spiegato che Giulio Lampada, attivo nel settore delle slot machine e dei videopoker, avrebbe ricevuto «una telefonata dalla segretaria della sorella di Alemanno (all’epoca era una dirigente dei Monopoli di Stato, ndr)», volta a favorire un incontro tra lui e il funzionario. Secondo il pm, in quell' incontro ci sarebbe stata una «velata ipotesi di proposta corruttiva che non si attuò ». Per il medico Vincenzo Giglio, infine, il pm ha chiesto 8 anni di reclusione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X