Martedì, 25 Settembre 2018
OPERAZIONE COCCODRILLO

I fiumi di droga
con la Locride:
46 indagati

operazione coccodrillo, Calabria, Archivio
operazione coccodrillo

Sono ben 46 gli indagati della maxi operazione “Coccodrillo” del maggio scorso per i quali il sostituto della Dda Giuseppe Verzera ha inviato l’atto di chiusura delle indagini
preliminari. Fu portata avanti dai carabinieri e denominata “Coccodrillo” perché proprio il simbolo del rettile anfibio veniva impresso sui panetti di hascisc, come segno di riconoscimento. I militari hanno censito decine di episodi di traffico e spaccio di droga leggera sull’asse Palermo-Messina-Siderno, organizzati da due gruppi che avevano
la loro base operativa nella provincia di Messina. La “roba”, prevalentemente marijuana e hascisc ma anche modiche quantità di cocaina, veniva poi piazzata tra Messina,
Mistretta, S. Stefano di Camastra, Villafranca, Rometta e Patti. Gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e detenzione ai fini di spaccio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X